greta gerwig quote_04

Si sa, per creare una connessione con le persone devi scrivere di ciò che sai e senti veramente. L’empatia é la chiave del successo e Greta Gerwig ha preso bene la mira e fatto centro.

Attrice, sceneggiatrice e ora anche regista, é una tra le muse che ispirano l’ondata di femminismo moderno che sta sommergendo Hollywood in questo periodo.

La sua nomination come miglior regista agli Oscar 2018 – condivisa con sole altre 4 donne nella storia del cinema – ne é un chiaro segno, con la sensazione che qualcosa stia realmente cambiando. Nelle sue storie scrive di donne, della loro cruda complessità, facendoti innamorare e ammirare ogni loro singolo difetto come se fosse un punto forte. Il nostro essere complicate, i nostri sentimenti più viscerali sono lì, sullo schermo, nudi e puri. Ci sentiamo a casa e non puoi fare a meno di amare queste donne straordinarie e quella altrettanto speciale che le racconta.

gif greta gerwig actress

GG mi ha stregato per la prima volta quando ho visto Frances Ha, che più di un film ricorda un mix di sogno e flusso di coscienza: girato in bianco e nero in una New York contemporanea, i suoi personaggi sinceri, veri si affrontano a parole come ad una partita di ping pong. Frances, la protagonista interpretata dalla stessa Greta, é una combinazione di contrasti: forza e fragilità, generosità ed egoismo si alternano in azioni e pensieri, rappresentando un convincente, complesso e realistico ritratto di una donna nei suoi venti, che cerca di fare chiarezza nella sua vita e nei suoi affetti. Quando ho scoperto che la Gerwig aveva anche co-sceneggiato l’intero film a fianco del regista Noah Baumbach, la mia ammirazione é cresciuta esponenzialmente. Ho iniziato ad avere la sensazione che fosse una persona da tenere d’occhio.

In seguito é arrivato Mistress America, un sequel ipotetico di Frances Ha nato dalla stessa collaborazione prolifica del primo. E qui di nuovo troviamo un ritratto di un’altra donna affascinante, sui trenta questa volta, che nonostante la sua infinita energia e impavida personalità si trova con tanti sogni nel cassetto e pochi risultati. Gentile ma egocentrica, allo stesso tempo intrigante e borderline isterica. Ed io ho abboccato un’altra volta.

greta gerwig quote_01

Un’altra perla nella sua carriera é il ruolo di Abbie nel film 20th Century Women, l’ultimo del regista Mike Mills. É un racconto di crescita autobiografico ambientato negli anni ’80 dove il protagonista – un ragazzo di 13 anni – viene iniziato alla vita adulta da 3 generazioni di donne: sua madre Dorothea forte ed indipendente – una meravigliosa Annette Bening – la loro coinquilina Abbie – una fragile e affascinante Gerwig – e il suo amore platonico Julie (Elle Fanning). Personaggi memorabili che continuano ad imparare a vicenda durante tutto il loro viaggio attraverso solitudine, delusioni, dolori, gioie, mentre ballano sulle note ruvide del Punk. Una storia che Mills, come sempre, é riuscito a raccontare con estrema delicatezza e poesia.

 Quando ho scoperto che GG stava realizzando il suo primo film, già assaporavo il suo debutto come regista. E dopo aver visto Lady Bird ho avuto l’ennesima riconferma. Il fatto che Greta non reciti nel film e’ il suo unico difetto. Nonostante ciò la troviamo comunque lì sullo schermo: l’ambientazione, la complessità dei personaggi, il linguaggio accurato e poetico, sono tutte proiezioni della sua eccentricità e del suo carisma. Il cast é talmente dotato e il ritmo talmente perfetto che ti senti naturalmente catapultato nella vita di questa giovane donna diciassettenne, tra la relazione con la madre, la sua personalità, i sogni e le paure.

greta gerwig collage peliculas

Non c’é dubbio che Greta Gerwig sia una costante fonte di ispirazione. Mentre guardi i suoi film hai la sensazione di “inciampare nella bellezza che poi fugge via”, ciascuno una sequenza di momenti impalpabili, accuratamente scritti, pianificati e diretti per sembrare improvvisazioni, errori. É questa perfezione imperfetta che affascina, rendendo molto difficile non essere genuinamente ossessionati con il suo lavoro. Il valore di tutto ciò, però, va ben oltre la bellezza: attraverso i suoi occhi riusciamo a vedere le donne, le loro relazioni, le loro vite, con un alto livello di comprensione e sensibilità. Perché più parli di qualcosa, più la conosci e più le dai potere. Il movimento #metoo, l’iniziativa #Times’up, l’organizzazione #HeforShe, sono tutte testimonianze che un gruppo di donne appassionate sta finalmente alzando la testa per farsi sentire e, ugualmente importante, molti grandi uomini stanno ascoltando e partecipando attivamente al cambiamento. Come ha detto Oprah nel suo incredibile discorso durante i Golden Globes di quest’anno “C’é un nuovo giorno all’orizzonte” e noi non vediamo l’ora di vederlo brillare.

greta gewig quote_02