Le città devono spesso assecondare la loro fama o cercare di smentire gli stereotipi che le accompagnano. Rio de Janeiro e São Paulo sono un po’ come La Bella e la Bestia del Brasile, la Cidade Maravilhosa e la Giungla di asfalto. Sicuramente a prima vista non c’è confronto: Rio e la sua geografia mozzafiato innamorano, mentre São Paulo con i suoi grattacieli senza fine intimidisce.

brasilsaopauloartdesigngallery

MASP Avenida Paulista

Ma São Paulo ti conquista man mano che inizi a esplorarla, con la sua energia da metropoli sudamericana, centro culturale di riferimento del Brasile e del mondo lusofono e americano. L’arteria principale è la famosa Avenida Paulista, una sorta di città nella città, centro finanziario e culturale dalla quale si snodano vie della moda e del lusso come Oscar Freire o della diversione notturna come Rua Augusta / Consolação.

sao paolo japan house

Japan House

L’alta concentrazione di musei e centri culturali fa dell’Avenida Paulista un vero e proprio corridoio culturale, partendo da Estação Paulista fino a Paraíso si possono elencare:

  • l’Instituto Moreira Salles, centro culturale dedicato principalmente alla fotografia e alle arti visuali che ospita anche un cinema.
  • La Livraria Cultura, la più grande libreria in lingua portoghese del mondo.
  • Il MASP, Museu de Arte de São Paulo: la sua struttura sospesa – progettata della architetta italiana Lina Bo Bardi, autrice anche dello spettacolare Teatro Oficina crea una piazza coperta che funge da centro di aggregazione ed eventi, una sorta di oasi culturale tra i grandi edifici dell’alta finanza.
  • La Casa das Rosas, situata in un classico palacete, edificio tipico dell’inizio del secolo XX e ora uno dei pochi sopravvissuti tra gli altissimi grattacieli che lo circondano. Con eventi dedicati principalmente alla poesia e alla letteratura, è il luogo ideale per prendersi una pausa dalla frenesia dell’Avenida.
  • La Japan House: non tutti lo sanno, ma il Brasile ospita la più grande comunità di discendenti giapponesi fuori dal Giappone e soprattutto São Paulo deve a questa comunità parte della sua identità cosmopolita.
  • Il Centro Cultural São Paulo, che si trova poco distante dall’Avenida e che è da visitarsi, oltre che per la sua agenda culturale, per la sua struttura e il suo giardino sul tetto che offre una fantastica vista della città
  • SESC Avenida Paulista, aprirà le sue porte nei prossimi mesi una nuova sede del SESC, rete di centri culturali presenti in tutto il Brasile dall’amplissima programmazione.
brasilsaopauloartdesigngallery

Centro Cultural São Paulo

brasilsaopauloartdesigngallery

MASP

Uscendo dall’Avenida una menzione speciale va al CCBB, Centro Cultural do Banco do Brasil, che ospita gli eventi più interessanti e le mostre più innovative: noi abbiamo visitato quella di Jean-Michel Basquiat a São Paulo e quella Ex Africa in Rio de Janeiro, prima grande esposizione di artisti africani nel CCBB. Teatro, cinema, musica e arti visuali, negli ultimi anni è diventato uno dei centri culturali di riferimento e di diffusione con la sua programmazione che circola per le quattro sedi: São Paulo, Rio de Janeiro, Brasilia e Belo Horizonte.

brasilsaopauloartdesigngallery4

brasilsaopauloartdesigngallery2

CCBB Jean-Michel Basquiat

brasilsaopauloartdesigngallery

CCBB Jean-Michel Basquiat

Visto questo elenco infinito vale veramente la pena diventare paulistanos per qualche giorno!