Capita alle volte di leggere un libro che non sembra essere stato pensato per vincere premi letterari né per entrare in nessuna classifica, che è semplicemente bello perché è scritto per raccontare una storia, senza stare troppo a soffermarsi sul trovare la parola particolare o la frase perfetta, messa lì apposta per farla sottolineare al lettore. Questo è quello che ho provato leggendo Un mondo raro. Vita e incanto di Chavela Vargas scritto a due mani da Antonio di Martino e Fabrizio Cammarata (per chi non li conoscesse due cantautori siciliani che vi consiglio di ascoltare). Un incantevole viaggio nella vita di Chavela Vargas, una cantante apprezzata e seguita in tutto il mondo ma inspiegabilmente quasi sconosciuta in Italia.

Una donna che sembra aver vissuto mille vite insieme, nata in Costa Rica ma diventata famosa in Messico, che ha ammaliato tutti con la sua incredibile voce e fatto innamorare con il suo fascino bellissime donne, tra cui anche Frida Kahlo. Trasgressiva, controcorrente, sempre fuori dalle righe e fin troppo affezionata alla tequila: un amore e un vizio che l’hanno portata purtroppo a scivolare troppo in basso fino quasi a scomparire (si pensava fosse morta) per poi tornare improvvisamente alla ribalta quasi ottantenne accompagnandoci, con le sue canzoni, nei film di Almodóvar e in Frida con Salma Hayek.
Un libro di incontri, ricordi, aneddoti che ti incanta fin dalla prima pagina e ti avvicina a quello che è stato il mondo “raro” di Chavela Vargas.

Autori: Antonio Di Martino, Fabrizio Cammarata

Casa editrice: La Nave di Teseo

ISBN: 9788893441186

€15.00

On printer paper | Un mondo raro. Vita e incanto di Chavela Vargas

text and pictures by On Printed Paper