#welovepaper

publications for pleasure_atlas

Torniamo a parlare della fiera di libri d’arte Libros Mutantes, questa volta per presentare come si deve Publications for Pleasure -casa editrice di Barcellona- e le loro pubblicazioni, che fanno for pleasure!

In occasione di Libros Mutantes hanno realizzato uno speciale sacchetto di carta con la citazione di uno dei personaggi che ha fatto la storia del design, Charles Eames (yes, quello delle sedie!), “Take your pleasure seriously”.

We’re back to talk about the exhibition of art books Libros Mutantes, this time to present properly Publications for Pleasure -a little publisher of Barcelona- ​​and their publications, which they do, of course, for pleasure! 

In occasion of Libros Mutantes they have created a special paper bag with a quote from one of the characters that made the history of design, Charles Eames (yes, the guy of the chairs!), “Take your pleasure seriously”.

atlas_publications for pleasure

Indecisi tra Atlas e Vermuth, abbiamo scelto la prima quando abbiamo scoperto che le loro riviste sono “one shot”, ogni progetto è unico e senza legami con gli altri, anche se vengono numerati: Atlas è stata la loro prima pubblicazione, e porta quindi il numero 1 (da qui la scelta) anche se le quattro riviste finora realizzate sono dei mondi a sè stanti.

Hesitant in the choice between Atlas and Vermouth, we chose the first one when we discovered that their magazines are “one shot”, each project is unique and with no ties with the others, even if they are numbered: Atlas has been their first publication, indeed, and so it’s the issue number one (hence the choice) even though the four magazines made until now are like worlds on their own.

atlas_publications for pleasure_1

Publications for Pleasure è sinonimo di ispirazione, quella che Albert JornetMònica Figueras e Bea Bascuñán devono aver trovato per creare dei prodotti così curati e affascinanti, e di sicuro un’ispirazione per qualcosa di bello verrà anche a chi sfoglierà questi piccoli cataloghi di luoghi, persone, tavole imbandite e disegnate, pezzi di mondo e sguardi aperti.

Publications for Pleasure is synonymous of inspiration, the one Albert Jornet, Mònica Figueras and Bea Bascuñán have definitely found to create such attractive and well cared products, and certainly an inspiration for something beautiful will also strike those who will flip through the pages of these little catalogs with places, people, tables set and drawn, pieces of world and wide open eyes.

atlas_publications for pleasure_2

Atlas non poteva non rapirci: solo nell’ultima pagina una specie di indice rivela quello che pagina dopo pagina ci si inizia ad immaginare, un mondo, città dopo città, percorso per immagini e parole, creato grazie alla congiunzione di collaboratori da ogni parte del mondo.

Atlas couldn’t but enchant us: only in the last page a kind of index reveals what you begin to assume page after page, a world, city after city, travelled through images and words, created thanks to the conjunction of collaborators from all over the world.

atlas_publications for pleasure_3 atlas_publications for pleasure_4 atlas_publications for pleasure_5

Non è la stella. Non è l’attrice principale. Non è quella straordinaria ragazza bella e carismatica che trasuda talento da tutti i pori e che tutti vogliono conoscere. D’altra parte, questa città è camaleontica, ha carattere, bravissima quando è il momento di trasformarsi più e più volte secondo le richieste della sceneggiatura e capace di sollevare un film con un ruolo secondario. Ci sono città che, dietro l’obiettivo di una macchina fotografica, stanno meglio nella categoria “attrice non protagonista”. Come questa. […]”

She’s not the star. She is not the main actress. She is not that extraordinary lovely and charismatic girl that exudes talent through every pore and who everyone wants to know. On the other hand, this city is that chameleonlike performer, with character, a master when it’s time to transform itself over and over again according to the script’s demand and capable of raising a film from a secondary role. There are cities that, behind the lens of a camera, fit better in the category of “supporting actress”. Like this one. […]”

atlas_publications for pleasure_6

Viaggio terminato! Avete percorso 37.772 km

… e ricordate:

End of journey! You’ve travelled 37.772 km

… and don’t forget:

publications for pleasure_bag