Ricardo Bofill, illustre architetto e massimo rappresentante del postmoderno, ha reso possibile l’impossibile, facendo nascere fiori, alberi e giardini dal cemento. Il suo studio di architettura a Barcellona, il Taller de Arquitectura, è uno dei più famosi: la sua task force di architetti, sociologi e designer ha progettato alcuni dei più mirabolanti edifici del mondo. Questo studio e la sua residenza privata hanno un quartier generale d’eccezione: una fabbrica di cemento dismessa, che Ricardo Bofill ha completamente rivisitato e ristrutturato, trasformandola in un luogo surreale, La Fabrica.

ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica

Per trasformare una fabbrica di cemento in uno studio di architettura e residenza privata, Ricardo Bofill ha impiegato diversi anni… e sembra non aver ancora finito! I lavori sono cominciati nel 1973, quando l’architetto spagnolo visitò questo luogo incredibile, nel quale scale che non portavano da nessuna parte, tunnel sotterranei, immensi silos vuoti si incontravano ed intrecciavano in un labirinto infinito.
Il progetto è iniziato con la demolizione: intere parti della fabbrica sono state demolite, facendo emergere forme e strutture che fino a quel momento erano state nascoste, dando al complesso di edifici un profilo completamente diverso ed unico nel suo genere. In seguito poi si è passati alla ri-definizione degli spazi, trasformando silos in uffici; laboratori in sale per conferenze e auditorium; camini in giardini pensili, senza mai dimenticare di esaltare il vero protagonista di questa opera: il cemento armato grezzo. In ogni parte del Taller de Arquitectura infatti questo materiale torna sempre, come a voler collegare gli spazi tra loro e come a voler mantenere vivo il legame con la storia dell’edificio.

Il risultato finale del lavoro di Ricardo Bofill è un edificio quasi surreale, che ricorda molto una cattedrale gotica abbandonata nella quale, come in un quadro romantico, la forza della natura ha avuto il sopravvento sugli edifici artificiali.

ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica ricardo-bofill_la-fabrica

images © Ricardo Bofill • Gregory Civera • Lluís Carbonell