It’s all about family. Family and spaghetti, of course. We’re talking about the collaboration between brilliant director Wes Anderson and Italian fashion label Prada, a short film called Castello Cavalcanti.

The film is set in Italy in September 1955, during the car race Tante miglia, that remembers so much the famous Italian race Millemiglia. The main character, a driver, awesome-as-always Jason Schwartzman, thanks to a car crush will be forced to stop in this small town, where he’ll discover to be part of that very place.

“In a way I’m glad I crushed. It’s a warning for me, I could I got killed, you know?”

With a very clever point of view of Italian cliché, Wes Anderson flaunts his ability and his typical style to write a story about fate, roots and family, not only an usual Italian trademark, but also a fil rouge in Anderson’s filmography: The Royal Tenenbaums, The Life Aquatic with Steve Zissou, The Darjeeling Limited and Moonrise Kingdom.

Wes Anderson and Prada already worked together on the three-part short movie for the released of Candy fragrance.

CASTELLO CAVALCANTI-prada-wes anderson

wes-anderson-castello-cavalcanti-jason-schwartzman

wes-anderson-castello-cavalcanti-jason-schwartzman

Tutto gira intorno alla famiglia. Alla famiglia e agli spaghetti, ovviamente. Stiamo parlando della nuova collaborazione tra il geniale regista Wes Anderson e il brand italiano Prada, un corto intitolato Castello Cavalcanti.

Il film è ambientato nel 1955 in Italia, durante una gara automobilistica, la Tante miglia, che ricorda così tanto la famosa corsa italiana della Millemiglia. Il protagonista, un pilota, bello-come-sempre Jason Schwartzman, in seguito ad un incidente è obbligato a fermarsi in un paesino, dove scoprirà di far parte prorpio di quel luogo. 

“In un certo senso sono contento di aver fatto un incidente. E’ un avvertimento, avrei potuto morire, lo sai?”

Con un’ottica dei cliché italiani molto marcata, Wes Anderson sfoggia la sua abilità  e il suo stile tipico per scrivere una storia che parla di destino, radici e famiglia, che non sono solamente dei cliché italiani, ma anche un fil rouge nella filmografia di Anderson: I Tenenbaums, Le avventure acquatiche di Steve Zissou, Il treno per il Darjeeling and Moonrise Kingdom.